Tutorial farfalle in pasta polimerica

farfalle viola2Oggi vi propongo un tutorial sulla realizzazione delle farfalle in pasta polimerica, in particolare io utilizzo il Fimo Soft che si trova in vendita in negozi di arti decorative, nelle  mercerie più fornite e ovviamente su numerosi siti internet ad esempio Hobby perline e Perles&Co.
Sono panetti da 56g di vari colori di una pasta malleabile che si modella a mano, oppure con degli stampi o anche con macchine sfogliatrici (ad esempio quella per la pasta), e che poi va cotta per circa 20-30 min, a seconda delle dimensioni, in forno a 110°C.

Tutti gli strumenti che entrano a contatto con la pasta polimerica prima della cottura non devono più essere utilizzati per gli alimenti, e anche per il forno si pone lo stesso problema: l’ideale è acquistarne uno piccolo elettrico da dedicare esclusivamente a questo utilizzo, soprattutto per i fumi tossici che si possono sviluppare se vengono superati i 120°.

Si possono miscelare i diversi colori tra loro e ne esistono anche alcuni tipi particolari ad esempio con i glitter, o il fimo effect n.14 che parte da una base bianca ma una volta cotto assume un effetto traslucido.
Io all’inizio ho sfruttato molto la rete e i vari tutorial che si trovano in internet, ma come sempre la cosa più importante è sperimentare e provare in modo da prendere confidenza con la consistenza della pasta, e trovare il proprio stile nel creare piccoli oggetti che vi daranno di sicuro grosse soddisfazioni!

Una volta cotti e raffreddati è possibile rifinire la superficie con della carta vetrata molto fine e umida (in modo da non respirare la polvere che si produce) e poi verniciare i pezzi prodotti con una apposita vernice (io utilizzo quella della marca Fimo a base d’acqua). Bisogna avere l’accortezza di eliminare tutte le tracce di grasso dal pezzo prima della verniciatura e applicarne davvero pochissima, altrimenti dopo l’asciugatura vi ritrovrete con delle striature opache nei punti dove la vernice è più spessa. Sono sconsigliati altri prodotti lucidanti tipo lo smalto per unghie perchè a contatto con il fimo non diventa mai del tutto asciutto e avrete dei pezzi che resteranno sempre appiccicosi!

Inoltre la pasta polimerica (prima della cottura) a contatto con la plastica reagisce corrodendola quindi non utilizzate strumenti o contenitori di plastica!

E dopo tutta questa introduzione passiamo al tutorial! Ovviamente si tratta della tecnica che uso io ma ne esistono moltissime altre sicuramente migliori che potete trovare cercando in internet..

Per la realizzazione delle farfalle vi serviranno:

– Panetti di Fimo (io uso quello soft) nei colori desiderati, più bianco e nero
– Carta forno
– Taglierino
– Mattarello (io uso un vasetto di vetro)

Per prima cosa create dei piccoli rotolini di fimo dei vari colori che desiderate utilizzare, e potete anche mescolarli tra loro per ottenere diverse tonalità

butterfly tutorial1

Ammorbidite tra le mani un po’ di fimo nero e con il mattarello stendetelo in una sfoglia sottile con cui ricoprirete i rotolini di fimo colorati

butterfly tutorial2 butterfly tutorial3

Lavorate i rotolini ricoperti di nero allungandoli e assottigliandoli

butterfly tutorial5

Col taglierino eliminate le estremità dove i colori sono mescolati in modo impreciso

butterfly tutorial6

Assemblate per il verso della lunghezza i rotolini di diversi colori andando a creare la “Cane”  dell’ala della farfalla

butterfly tutorial7

Ricoprite il tutto con un sottile strato di fimo nero lasciando libere le estremità

butterfly tutorial8

A questo punto dopo aver compattato leggermente con le dita la Cane usate il taglierino per eliminare la porzione più esterna e irregolare,  tagliate due spessori uguali (se il materiale è troppo morbido si può passarlo qualche minuto in freezer prima del taglio per evitare di deformarlo troppo) e avrete ottenuto le ali della vostra farfalla!!

butterfly tutorial9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *